Google+ Followers

venerdì 11 aprile 2014

...Turbe giovanili...

Proprio questa mattina sono venuta a conoscenza di un evento mega galattico, direi che si tratta proprio dell'evento di questa imminente estate, i Backstreet Boys si esibiranno al "Summer Festival" di Lucca! I Backstreet Boys ragazzi, cioè ve ne rendete conto??! Avevo letto di un loro ritorno e ne ero già estasiata ma mai mi sarei immaginata che venissero ad esibirsi proprio dalle mie parti. Come potete ben immaginare, nella mia tormentata adolescenza sono stati l'oggetto di tutti i miei più intimi e oltraggiosi desideri, ero completamente ammattita per loro, a giornate sane ascoltavo a tutto volume i loro cd sollazzando ovviamente tutto il vicinato con le loro dolci e orecchiabili melodie, compravo qualsiasi giornalino parlasse di loro, dall'intramontabile "Cioè" dove ci trovavi vari poster formato persona che attaccavo allegramente in camera, agli articoli infantili e di dubbiosa veridicità di "Megazine", stavo ore ed ore davanti alla tv sintonizzata su Mtv aspettando i loro video musicali pronta ad azionare il video registratore così da poter poi riguardarmeli ininterrottamente sbavando puntualmente sulle celestiali visioni di Brian Littrell e Nick Carter che erano indubbiamente i miei preferiti. Voglio precisare che non ero l'unico soggetto psicolabile ossessionato dai BSB, infatti condividevo questa mia immensa passione con le mie compagne di classe, sopratutto con la mia amica del cuore di quel periodo, ovvero la signorina M. che oltre ad essere la mia vicina di banco abitava pure nella mia stessa frazione ma che ora, ahimè, fa finta di non conoscermi togliendomi perfino il saluto perchè mi colpevolizza ancora della sua bocciatura in 2°superiore quando io ero la prima che la invitava a studiare invece di frequentare persone di indubbia serietà che a me era proibito tra l'altro e giustamente vedere, ma questa è un'altra storia... Anyway, nel lontano 1999 la notizia bomba giunse alle nostre giovani orecchie: i BSB avrebbero tenuto un fantastico concerto a Viareggio allo stadio Dei Pini facendo avverare così il nostro adolescenziale sogno di poterli incontrare dal vivo... secondo voi, io e la signorina M. potevamo mancare all'evento del secolo?? Eeeeehhhhh noooooooo ragazziiiiii! ;) Siccome era subito chiaro che al concerto avrebbe partecipato tutta la Toscana, da astute e cattive bambine, stringemmo amicizia con il ragazzino del paese emarginato, bruttino, sfigato, deriso da tutti e poco intelligente a tal punto che i genitori d'accordo con le insegnanti avevano preferito tenerlo un anno in più alla scuola materna perchè era molto indietro rispetto agli altri, solo per il fatto che il suo ridente padre era uno degli organizzatori del concerto con l'intento ovviamente di usufruire di qualche piccola agevolazione come la riduzione del prezzo del biglietto o la possibilità di stare vicino al palco per vedere meglio i nostri beniamini. Anche se ci dovemmo subire infinite giornate di sole in compagnia del noioso ragazzino, inviti a merende e cene a casa sua in compagnia dei suoi genitori cagacazzo che erano soliti farci la rassegna di tutte le loro simpatiche foto di famiglia, io ed M. riuscimmo ad ottenere ciò che volevamo grazie a questo finto interesse che nutrivamo nei confronti del piccolo sfigatello, infatti il giorno del concerto riuscimmo ad entrare nel prato da una porta secondaria pochi secondi prima che la sicurezza desse il via libera alla bolgia di agguerrite ragazzine che aspettavano in fila da ore pronte a scannarsi per accaparrarsi il posto più vicino al palco con il risultato che se, malauguratamente uno dei BSB si fosse sentito male, poteva benissimo vomitarci in testa da tanto che eravamo in prima fila ma, anche fosse successo ciò, saremmo state onorate di avere sulla pelle il fantastico vomito dei nostri amori e sicuramente avremmo fatto storie per lavarcelo via tipo trionfo di guerra! ;/ Della serie "sveglie eh queste bambine...!?!" avevamo preparato dei coccolosi pupazzetti, pronti per il lancio tattico sul palco, con attaccati al collo dei bigliettini amorosi dove, oltre a dediche strappalacrime con infinite dichiarazioni d'amore, fornivamo pure le nostre referenze invitandoli a chiamarci al nostro numero di casa (a quel tempo il cellulare era un tabù per noi piccole adolescenti) così da poter finalmente metterci d'accordo per vedersi in santa pace e dare così il via ai nostri ufficiali fidanzamenti...in effetti dopo 15 anni sono sempre qui che aspetto una chiamata...aaaahhhhh beata ingenuità! ;)
Ps: qualche anima pia con forte senso civile impegnata in atti di volontariato che si offre disponibile per accompagnare una povera giovane donna, abbandonata peraltro dal fidanzato che non vuole passare da cretino, al concerto dei Backstreet Boys facendole così rivivere per un giorno le sue forti ma belle turbe adolescenziali e rendendola intimamente felice...?! Aspettando un vostro cortese riscontro, porgo a tutti i miei più sentiti e cordiali saluti! :o

2 commenti:

  1. Li ho adorati nonostante non fossi proprio di primo pelo, e mia figlia faceva pazzie come te. Oggi li amo come prima e so che non dovrei dirlo, ma che ci posso fareee!!! :-) W BSB!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è età per amarli! ;) BSB tutta la vitaaaaaaa! :D
      Un bacio!

      Elimina