Google+ Followers

mercoledì 22 gennaio 2014

...Lovelandia...!

Come avrete sicuramente capito, io sono felicemente fidanzata da 2 anni, con gli annessi e classici immancabili progetti di convivenza, matrimonio e figli! (per la gioia di mia mamma che era seriamente convinta che io rimanessi una zitella acida! Tiè Tiè! <3 ) Se penso al fatto che io sia fidanzata proprio con lui mi viene un pò da ridere, nel senso buono della parola ovviamente, non mi sembra ancora vero che io stia facendo progetti di vita proprio con lui, nella testa mi si materializzano pensieri del tipo " non ci posso credere è proprio lui quello che stavo cercando, è proprio lui l'uomo della mia vita, è proprio lui la persona che voglio sposare, con cui voglio avere dei figli, con cui voglio invecchiare...Cristoooo! Se lo sapesse Vane! O molto probabilmente lo sà visto che sua sorella e sua mamma sono ancora mie amiche nel quel di Facebook e sicuramente si starà facendo delle grasse risate, o forse starà pensando che entrambe siamo finite con gli unici due ragazzi con i quali non avremmo mai e poi mai pensato di finire!" ( bhè questo è quello che m'immagino io, di lei purtroppo non sò più niente...sicuramente ve ne parlerò in uno dei prossimi post, lei, tasto paurosamente dolente per me... ) Tutto questo per dirvi, cari lettori, che io Andre all'inizio non lo volevo proprio, non c'era cristi, non lo volevo assolutamente visto che per me era solamente un collega di lavoro, si perchè a quel tempo lavoravamo insieme in uno squallido Call Center, proprio quei tipici Call Center dove, involontariamente, imbrogli le persone e dove, subdolamente, altre persone sopra di te imbrogliano proprio te. (vi parlerò anche di questo in un altro post!) Fattostà però che, dopo l'allontanamento da Vane e, dopo che l'altra mia amica A. concluse la sua storia con il figlio della titolare di suddetto Call Center, iniziammo ad uscire assiduamente tutti insieme: io, A., Andrea (il mio ormai fidanzato) e il suo gruppo di amici. Per me proprio quell'estate, l'estate del 2011, rimane una delle più belle estati che io abbia mai passato caratterizzata da serate stupende in locali, in giro, da risate, persone vere e sincere, infinite giornate al mare, concerti indimenticabili, (Vasco e i Subsonica) opinioni e storie che ti cambiano il modo di vedere la vita, felicità, serenità, spensieratezza...tutto questo grazie al rapporto di sintonia e di confidenza che si era instaurato tra noi giovani donzelle ed il gruppetto di baldi ragazzotti. Non dico che Andre non ci provasse con me, tutt'altro, si era infatti dichiarato spudoratamente guardandomi negli occhi ma io ero ancora una stupidina, la classica figa di legno che va dietro a chi non può avere, infatti i miei pensieri erano tutti rivolti a Mister A (sicuramente vi parlerò anche di lui, non temete :o ) di cui non volevo masochisticamente liberarmi, per cui svicolavo con grandissima non chalance dalle sue avance offrendogli semplicemente una sorta di amicizia, un'amicizia che profuma d'amore, (citando la favolosa canzoncina del cartone animato "Piccoli problemi di cuore" ) visto che, ok non mi concedevo, ma allo stesso tempo ero felice di passare del tempo con lui, lo trovavo carino e non avrei mai e poi mai accettato che lui potesse uscire con un'altra ragazza! (ok, ok ero indubbiamente da strozzare! :/ ) Andre quindi è stato intelligentissimo, a mio parere, perchè ha capito la situazione alquanto contorta (non sono di certo una ragazza semplice, sappiatelo! :o ) ed è riuscito a starmi lo stesso accanto con dolcezza e comprensione, facendomi semplicemente capire che lui c'era, mi aspettava, era qui per me, senza forzare la cosa con improbabili e appiccicosi "attacchi amorosi" di cui non avevo minimamente bisogno; ed io piano piano ho capito che non potevo più fare a meno di lui, che lui placava quell'irrequietezza che sentivo dentro di me ormai da tanti anni, che se lui non c'era per qualche motivo specifico io non uscivo perchè se uscivo mi sentivo persa, disarmata, si ebbene si,  lui mi faceva sentire protetta, quella protezione che sà darmi solo mio padre e che ho sempre ricercato invano nei miei fidanzati di turno e quindi, si, mi sono lasciata andare...( una sera di un grigio fine novembre, poi,  ricordo nitidamente che un'amica, nonchè lurida sgualdrina, della fidanzata di un suo amico, si era allegramente unita alla nostra combriccola e tutta la sera si divertì a fare la classica gatta morta attiva con Andre, il quale rispondeva positivamente e palesemente alle sue scontate avance... (facendomelo apposta ovviamente) io quindi non ci vidi letteralmente più dalla rabbia, "cazzo vuole questa??! Come si permette Andre a posare lo sguardo su di un'altra?! Come si permette eh eh eh?! E' MIO solo MIO!" a fine serata litigammo bruscamente e la sera dopo ognuno uscì per i cazzi propri, io sola con A. e lui con i suoi amici, tornai a casa e piansi amaramente gran parte della notte...l'8 dicembre successivo uscimmo per la prima volta, un vero appuntamento e da lì iniziò tutto...! )









2 commenti:

  1. Tra un sorriso e qualche perplessità mi vien da "dire":
    Le cose facili no è?.... hai dovuto aspettare che quasi andava con un'altra prima di deciderti.... oltre la fatto che, sei stata anche fortunata (no lui già andato in realtà) che non ti abbia mandato a quel paese :p

    RispondiElimina
  2. Hai pienamente ragione, non sò proprio come abbia fatto a non mandarmi in culo! :/ Infatti, io e la mia amica A., a quel tempo, così per sdrammatizzare un pò, lo chiamavamo proprio "Sant'Andrea da Balbano" (frazione dove abita) quindi ti puoi immaginare vai! :) Per quanto riguarda la tua prima perplessità anche lì ti dò ragione, ma ho passato un periodo della mia vita (sicuramente anche perchè ero un pò immatura) nel quale, ahimè, le cose facili non mi ispiravano più ti tanto e ti dirò anche che se c'era un mezzo psicopatico con una situazione poco chiara al seguito, passava sempre dalle mie parti :/ forse proprio perchè c'avevo come scritto in fronte "sono leggermente masochista, casi umani a me!" Grazie al mio fidanzato ho riscoperto quanto le cose semplici, chiare e spontanee siano belle, quindi mi ritengo proprio fortunata! ;)

    RispondiElimina