Google+ Followers

martedì 18 febbraio 2014

...A CARNEVALE OGNI TRAVESTIMENTO VALE...!

E' CARNEVALEEEEEEEE!


Lo scorso sabato a Viareggio si è tenuta la tradizionale festa di apertura del Carnevale con l'immancabile alzabandiera e i consueti fuochi d'artificio proprio a due passi dal mare che sono veramente uno spettacolo suggestivo, tradizione peraltro alla quale io e Andre ovviamente non potevamo assolutamente mancare e infatti eravamo simpaticamente presenti e allegramente accalcati tra la massa infinita di gente sconosciuta che come noi aveva avuta questa ironica idea. ;) Purtroppo la mia dolce metà, sin dalla sua tenera età, non ha mai avuto molta simpatia per questa ricorrenza, per cui come potete benissimo immaginare, sono 3 anni (il primo anno perchè cercava di conquistarmi e il secondo e il terzo perchè mi aveva conquistato e doveva mantenermi) che lo obbligo dolcemente ad amare tale festa imponendogli una simpatica maschera spesso peraltro consona con la mia perchè  io adoro letteralmente la magia del Carnevale, per me questa ricorrenza sprigiona un'allegria travolgente che mi porta a non resistere al richiamo del travestimento che ogni anno sono solita cambiare dando agio alla mia simpatica fantasia un tantino malata. Qua da noi poi oltre al classico corso mascherato della domenica, va di moda andare ai rioni che si svolgono in varie zone di Viareggio dal venerdì alla domenica sera dove veramente vige incontrastata la pazzia anche dovuta sicuramente alle sbornie che, come da tradizione almeno una volta nella vita, si devono assolutamente prendere in questi periodi e dove io, specialmente quando ero single e in compagnia del mio gruppo di amicizie, ho passato veramente delle serate indimenticabili sotto l'allegro effetto dell'alcol che ci portava a ballare e a scatenarci spudoratamente disinibiti fino all'alba.
Detto questo, mi è balenata l'affascinante idea di ripercorrere con voi, cari lettori, i momenti più salienti caratterizzati dai travestimenti meglio riusciti dei miei ultimi 10 anni con la timida speranza che magari a qualcuno di voi venga voglia di partecipare attivamente al Carnevale prendendo così spunto dalle mie simpatiche maschere:
- LA DIAVOLETTA. sicuramente qui la mia originalità è andata allegramente a farsi friggere però c'è da dire che facevo proprio la mia bella e porca figura cristooooo! ;)


- LA FARFALLINA. da notare le dolcissime alette che s'incastravano tra persona e persona facendomi venire letteralmente un esaurimento nervoso e che magicamente purtroppo sono andate distrutte a fine serata.



- LA PRINCIPESSINA. visto che le ali da farfallina erano completamente dilaniate ho ripreso astutamente il tema rosa mutandolo nel dolcissimo travestimento sopradetto.


- LA LADRA. da notare la finezza della corda...che genio di creatività che sono...mmmm...! ;)


- LA POLIZIOTTA. lo so, lo so, è scontatissimo come travestimento però, a mio parere, ha sempre il suo porco fascino...


- LA ROCK STAR. senza dubbio il travestimento maggiormente in linea con la mia indole, infatti ne propongo due rivisitazioni.



Ps: non sono l'unica da manicomio immediato, se passate dal Carnevale di Viareggio, soprattutto ai rioni del week end, vi accorgerete che vi è proprio una marea infinita di gente pronta ad essere ricoverata permanentemente :D

3 commenti:

  1. il carnevale non lo amo tanto, da piccina andavo a quello "proletario" della gabella, poi hanno smesso,anch'io.. però èd ivertente guardare i travestimenti degli altri.. Bella come rockstar, soprattutto quella con la chitarra zebrata ela diavolessa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! :D Ti dirò, nel periodo dell'adolescenza anch'io non l'ho amato tanto il Carnevale ma poi, così senza un perchè, dopo i 20 anni sono tornata ad amarlo nuovamente e incondizionatamente...i casi strani della vita direi...
      Baci

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina